I pro e contro dei pannolini lavabili in cotone: l'esperienza di una mamma.

Partner Curaben certificato:

Curaben pannolini ecologici lavabili

L'esperienza di una mamma alle prese con i pannolini di cotone organico per due anni.

I pannolini di cotone organico stesi al sole, ritorno alle tradizioni!
I pannolini di cotone organico stesi al sole, ritorno alle tradizioni!

Inizio questo articolo premettendovi che sono stata ( fino ad ora ) l'unica ad utilizzare i pannolini in cotone all'interno della mia cerchia di amici, parenti e conoscenti.

Per l'impegno e la gestione che questa tipologia di pannolini apporta, sceglierli è una scelta abbastanza controcorrente.

 

Quando sono rimasta incinta del mio primo figlio, fin da subito ho iniziato a cercare di crearmi un nido caloroso pronto ad accogliere al meglio il mio piccolino: sbizzarrendomi con la disposizione della cameretta, la ricerca del lettino, tutine, bodini, accessori vari, è arrivato il giorno n cui mi sono imbattuta nella ricerca del pannolino perfetto.

Ho cercato un confronto attraverso i pareri delle amiche già mamme e attraverso i forum di internet e man mano che mi documentavo sentivo che la scelta dei pannolini in cotone poteva essere quella giusta per me, dato che il lavoro extra non mi spaventava e che sono allergica agli assorbenti sintetici per mestruazioni.

 

Due anni fa, non vi era molta scelta di tipologia: la decisione si poteva orientare tra due, massimo tre marche di pannolini lavabili anallergici ( a differenza di oggigiorno, in cui le marche valide sono almeno dieci ). Insieme a mio marito, ci orientammo per i pannolini in cotone organico della marca Popolini, che ci assicurava un'alta qualità della materia prima e la copertura del periodo nascita-tre anni con un unico modello acquistato.

Un classico pannolino in cotone: grande, voluminoso ma assolutamente anallergico.
Un classico pannolino in cotone: grande, voluminoso ma assolutamente anallergico.

Per il primo mese e mezzo dopo la nascita di mio figlio ho utilizzato i pannolini usa e getta studiati appositamente per i neonati e per i nati prematuri , indicati fino alla caduta del moncone ombelicale e cicatrizzazione dell'ombelico ( disponibili nei supermercati ): devo dire che mi sono trovata bene.

Dal secondo mese di vita del mio cucciolino ho iniziato ad usare i pannolini in cotone organico:

 

  •  fino ai 20 mesi di età: pannolino in cotone da giorno
  •  fino all'8 mese: pannolino in cotone anche la notte

 

Ho specificato giorno e notte perché dopo l'ottavo mese il pannolino in cotone notturno non mi garantiva più una copertura ottimale della pipì e, onde evitare di cambiare nel cuore della notte il pupo, sono passata agli usa e getta.

Durante il giorno invece i pannolini di cotone sono stati sempre super efficienti e da me molto apprezzati anzi, li sto usando ancora adesso ( due anni e due mesi ) come alternativa alle mutandine di cotone se dobbiamo viaggiare o durante la nanna.

Vi elenco sotto gli aspetti positivi e quelli negativi che ho riscontrato in oltre due anni di utilizzo esclusivo di pannolini lavabili in cotone:

Pro


  1. Massima tollerabilità cutanea, mio figlio non si è mai arrossato, anche nei periodi caldi o se il pannolino in cotone gli veniva lasciato addosso più del dovuto;
  2. Non ho mai dovuto ricorrere a pomate contro l'irritazione cutanea;
  3. Risparmio economico non indifferente;
  4. I pannolini in cotone si lavano facilmente e si asciugano in fretta, in estate al sole, in inverno in quattro ore al massimo stando sul termosifone;
  5. Non si "finiscono" mai le scorte di pannolini in cotone: se ci si organizza bene con le lavatrici non si rimane mai sprovviste;
  6. Sono "eterni", se avessi un secondo figlio potrei tranquillamente riutilizzarli;
  7. Più li lavi più assorbono e trattengono meglio;
  8. Sono ecologici e profumano di pulito;
  9. Il bambino avverte la sensazione di bagnato ed è più facile spannolinarlo.

 

 

Contro


  1. Il "culone": ovvero scordatevi di vestire i vostri figli con pantaloni aderenti o adatti ai loro mesi; non fatevi regalare pantaloni da parenti e amici perché nessuno andrà bene, dovrete verificarli voi di volta in volta: il difetto più grande dei pannolini in cotone è la vestibilità dato che essendo molto voluminosi i vostri figli avranno sempre un bel popò! Garantito al limone!?
  2. Sono molto meno pratici degli usa e getta;
  3. Per una mamma lavoratrice non è semplice districarsi bene tra lavatrici e panni stesi al sole;
  4. Sopra ai pannolini in cotone, almeno il mio modello vecchio, occorre aggiungere una speciale mutandina in tnt ( tessuto non tessuto ) che trattiene i liquidi ed evita che si bagnino i vestiti e le coperte. Si aggiunge volume a volume;
  5. Nella borsa del cambio occorre inserire anche bustine "porta pannolino bagnato-impregnato-anche di cacca;
  6. Le lavatrici viaggiano che è una bellezza;
  7. Preparatevi a lavare cacca, tanta cacca! Da quando è nato mio figlio, io ed il lavandino del bagno abbiamo instaurato un rapporto unico, di grande solidarietà: il pannolino in cotone sporco di cacca, prima di essere lavato in lavatrice, va tassativamente ripulito e lavato a mano.

I pannolini lavabili da giorno in cotone organico
I pannolini lavabili da giorno in cotone organico

Veniamo alle conclusioni...

Come potete vedere i contro equivalgono se non superano i pro, inoltre se decidete di utilizzare il cotone sappiate, come già premesso, che sarete delle mosche bianche: nel mio gruppo di amiche, parenti e conoscenti solo io ho fatto questa scelta, supportata solo dai genitori e dalla suocera che ancora si ricordavano la tollerabilità dei vecchi "ciripà"!

 

Nonostante tutto, la pelle del culetto sempre rosata, fresca e perfetta del mio bambino, il non aver MAI dovuto utilizzare pasta di zinco o pomate varie anti arrossamento, l'aver spannolinato presto mio figlio sono state grandi soddisfazioni: tornassi indietro rifarei la mia scelta!

A voi future mamme lascio il ragionarci sopra, tenete presente che ad oggi i modelli a vostra disposizione sono molto più compatti, pratici, colorati rispetto al mio modello base! Fossi in voi ci proverei!

 

Vi abbraccio forte!

 

 

www.curaben.it

 

 

chi ha letto questo articolo ha letto anche:

Curaben Kit Dolce Casetta
54,40 € 1 35,00 €
CURABEN OVETTO
21,00 € 1 15,80 €
CURABEN OVETTO
21,00 € 1 15,80 €
CURABEN POMATA
18,00 € 1 14,80 €
CURABEN POMATA
18,00 € 1 14,80 €

Scrivi commento

Commenti: 3
  • #1

    Gemma84 (martedì, 21 luglio 2015 08:26)

    Ciao, grazie per questo articolo: ha risposto ad alcuni miei dubbi, volevo chiederti a che temperatura lavavi i pannolini in lavatrice, grazie

  • #2

    Curaben (mercoledì, 22 luglio 2015 15:04)

    Ciao cara Gemma! Sulle indicazioni cè scritto di lavarli a massimo 60 gradi, io personalmente li lavavo a 90 gradi per essere assolutamente sicura dal punto di vista igienico. Se i pannolini sono abbastanza puliti ( solo pipì o poca cacca già lavata ovviamente con acqua corrente ) puoi lavarli a 60, unendo magari dell'aceto bianco oppure del disinfettante per bucato tipo Napisan.
    Spero di esserti stata utile, grazie del tuo contributo, ciao!

  • #3

    Gemma84 (venerdì, 24 luglio 2015 16:05)

    Grazie che bella la vostra pagina facebook mi aggiungo