Se sui denti da latte compaiono macchie marroni difficili da lavare via: il cosidetto "funghetto" da batteri cromogeni


Che cos'è il "funghetto" da denti da latte?

Macchie scure e black stain sui dentini da latte
L'aspetto tipico del cosiddetto "funghetto" che colpisce i denti da latte dei bambini

AGGIORNAMENTO IMPORTANTE:  CARI GENITORI, E' DISPONIBILE UN AGGIORNAMENTO CHE ILLUSTRA UN NUOVO METODO NATURALE, INNOVATIVO, NON INVASIVO E SENZA EFFETTI COLLATERALI PER ELIMINARE LE BLACK STAIN DAI DENTI DA LATTE DEI BAMBINI, A BASE DI LATTOFERRINA.

Buona lettura dal team Curaben :-) !


Oggi affrontiamo il tema del cosiddetto "funghetto" da denti da latte , ovvero di quelle macchiette scure , tendenti al nero, marrone o al verdastro, che si possono presentare sui dentini dei nostri piccolini.

Si sviluppa abbastanza rapidamente, ricoprendo dapprima la porzione superiore di un dentino per poi diffondersi agli altri.

 

Per affrontare questo tema, abbiamo chiesto la consulenza del Dott. Mauro Savone, Medico Odontoiatra Pediatrico, che ci aiuterà a capire l'origine del disturbo e le possibili soluzioni tramite alcune domande:

 

  • LE MACCHIE SCURE SONO CARIE OPPURE SONO FUNGHI?

"E' necessario distinguere le carie vere e proprie dalle semplici macchie e colorazioni che a volte compaiono sui denti decidui.

I batteri sono sempre i colpevoli, ma in questo caso, se il dente non è "bucato", bensì solo "colorato", allora quello che si ha di fronte è una normale pigmentazione batterica."

 

  • COME SI FORMANO QUESTE MACCHIE?

"I batteri presenti nella placca usano i residui di cibo come nutriente, e alla fine del metabolismo eliminano gli scarti; alcuni di questi batteri sono definiti "cromogeni" perché gli scarti del loro metabolismo sono colorati; la patina risultante, che tipicamente inizia a formarsi vicino al colletto della gengiva, e da lì continua ad allargarsi a macchia d'olio, può essere di vari colori (nero, marrone, rosso o verde), e dipende sia dal tipo di cibo, sia dai batteri che producono gli scarti."

 

  • COSA POSSIAMO FARE PER BLOCCARNE LA PROLIFERAZIONE?

"La patina può essere più o meno dura, e se non va via con lo spazzolino, si riesce a rimuovere senza particolari problemi con una normale pulizia dei denti.
Ovviamente, per non farla formare di nuovo, è necessario lavare bene tutta la superficie dei denti, compresa la zona del colletto gengivale."

Curiamo maggiormente l'igiene orale dei nostri bimbi piccoli, in attesa che siano più collaborativi.

Che cosa sono le macchie marroni sui denti del mio bambino?
I batteri cromogeni creano macchie scure sui denti da latte dei bambini

Riassumendo, le macchioline scure sui denti da latte NON sono né carie, né un fungo ma bensì il prodotto di scarto di alcuni batteri che, metabolizzando i residui di cibo sulla superficie dei dentini, rilasciano questo materiale colorato. Per dirla semplice come piace a noi, una sorta di "cacca" dei batteri che si nutrono dei residui di cibo sui denti.

La soluzione migliore è quella di pulire bene i denti dei bambini. In alcuni casi, dove ritenuto opportuno dal dentista curante, si può ricorrere alla pulizia ad ultrasuoni, che non rovina lo smalto dei denti.

Black stain e macchie scure, marroni sui denti da latte
Una corretta igiene orale risolve il problema del "funghetto" da denti da latte

Nonostante tutte le premure e le accortezze, una mamma difficilmente riesce ad effettuare una corretta e completa pulizia dei dentini, vuoi perché il bambino si rifiuta di farseli lavare, vuoi perché nonostante si riesca ad usare lo spazzolino, non si riesca a raggiungere tutti i denti, vuoi perché magari a metà lavaggio il bambino si dimena e si allontana.

 

Alcuni alimenti a PH molto acido, come ad esempio i pomodori od i succhi di frutta  ed "il reflusso gastrico" possono inoltre influire sullo sviluppo di questa condizione batterica, "provocando l'alterazione superficiale dello smalto sotto forma di microruvidità, che quindi facilita l'adesione della placca e/o delle macchie." ( Dott. Mauro Savone )

 

Carissimi tutti, vi rassicuro infine sul fatto che il cosiddetto "funghetto" non è dannoso per i dentini e per le gengive e che alcuni medici sostengono addirittura che sia protettivo nei confronti della formazione di carie.

Cerchiamo di curare maggiormente l'igiene orale dei nostri piccoli ed insegnamo loro, anche attraverso il gioco, ad utilizzare quotidianamente spazzolino e dentifricio.

 

Quando diventeranno più collaborativi, la pulizia dei denti sarà resa più facile e completa e le antiestetiche macchioline scure scompariranno man mano.

 

Ringraziando della collaborazione il Dott. Savone, vi informo che è possibile ricevere una sua consulenza tramite un utilissimo servizio di forum oppure all'indirizzo www.medico-odontoiatra.it/bambini e vi do appuntamento alla prossima settimana.

 

Un abbraccio da Curaben!

 

www.curaben.it

 

 

hai apprezzato questo articolo? scopri anche la nostra linea di cosmesi naturale:

chi ha letto questo articolo ha letto anche:

Scrivi commento

Commenti: 3
  • #1

    Curaben (venerdì, 16 ottobre 2015 14:42)

    Cari genitori, vi lascio un prezioso consiglio ricevuto dalla super mamma Michela: a parte la pulizia base con lo spazzolino, passare periodicamente sui dentini una garzina di cotone - quella che si usa per bendare - avvolta sull'indice. Si crea una superficie ruvida ma delicatissima che pulisce delicatamente i denti e man mano schiarisce le macchie! Vi abbraccio forte forte!!! Elda- Curaben!!

  • #2

    Loretta (venerdì, 24 giugno 2016 09:20)

    Buongiorno, volevo lasciarvi il mio contributo: il dentista mi ha suggerito il dentifricio Zendium per la mia bambina di 3 anni. E' da un anno che lottiamo contro queste brutte macchie sui denti da latte, spesso provo imbarazzo e ho paura che crescendo gli altri bambini possano prendere in giro la mia piccola per questo problema. Io gli lavo i denti da sempre ma il funghetto torna sempre. Alcuni giorni sembra diminuire, altri ricompare velocemente. Ora che sto provando questo dentifricio vedo davvero un miglioramento veloce: già dopo il primo giorno di utilizzo le macchie si sono tanto ritirate, soprattutto quelle sui canini e sui denti davanti. Sono molto contenta di questo risultato e spero che con l'uso constante di questo dentifricio le macchie spariscano del tutto. Volevo darvi questo consiglio dato che con la mia bambina ho avuto giovamento. Loretta

  • #3

    Curaben (venerdì, 24 giugno 2016 17:16)

    Grazie mille Loretta della tua testimonianza. Il dentifricio che citi è caratterizzato dall'azione antibatterica di enzimi e proteine "naturalmente presenti nella bocca". Dato che il funghetto è causato da batteri cromogeni, credo possa agire davvero bene. Mi sono documentata a riguardo e cito che contiene fluoro ed è privo di SLS, quindi rinforza lo smalto e rispetta i tessuti molli gengivali. Il gusto è indicato come "delicato" quindi immagino sia ben accettato e tollerato dai bambini, come ha fatto la tua cucciola! Grazie ancora davvero della tua testimonianza, che potrà aiutare altri genitori alle prese con lo stesso disturbo. Come unico accorgimento, ti indico solo di evitare che tua figlia ingerisca il dentifricio ( i bimbi piccoli tendono a deglutirlo e, se tua figlia assume a parte pastigliette di fluoro, potrebbe verificarsi un sovradosaggio). Un grande abbraccio da tutti noi!!

Segui Curaben su facebook!
Curaben logo

Curaben

Sede Legale ed Amministrativa:

Via Monte Rosa 1, 10091, Alpignano (TO)

Telefono: 011/19116092 - Fax: 011/0441770

P.IVA: 11415930012 - REA: TO-1211567

info@curaben.it

Laboratorio di Produzione:

Ma.Er. Via Verdi 42/44 - Livorno (ITALY)

Vieni a conoscerci di persona il 10 Giugno a Torino, Arsenale della Pace, Stand Curaben!
Vieni a conoscerci di persona il 10 Giugno a Torino, Arsenale della Pace, Stand Curaben!
metodi pagamento e-commerce curaben