Le emorroidi delle mamme in gravidanza e da post partum!


Le vene fuoriescono dalla loro sede soprattutto nella fase espulsiva

Emorroidi interne, emorroidi esterne e prolasso mucoso
Emorroidi interne, emorroidi esterne e prolasso mucoso

Care mamme, oggi affrontiamo il tema delle emorroidi che possono comparire in corso di gravidanza e durante la fase espulsiva del parto.

Capiamo innanzitutto che cosa sono e successivamente vi propongo soluzioni per trovarne sollievo e rimedio.

I quattro stadi della malattia emorroidale
I quattro stadi della malattia emorroidale

Le emorroidi si suddividono in interne ed esterne e sono tre morbidi cuscinetti irrorati dalle vene emorroidali. Le emorroidi hanno la funzione di regolare e migliorare la fuoriuscita delle feci attraverso il canale anale, attraverso una maggiore e minore irrorazione.

 

Le vene emorroidali possono, in determinate condizioni ( gravidanza, stipsi, vita sedentaria, alimentazione inappropriata, anzianità,...) dilatarsi e divenire varicose.

 

Gli stadi della malattia emorroidale sono 4, dalla semplice dilatazione delle emorroidi interne al doloroso prolasso completo all'esterno, che richiede intervento chirurgico.

Parlando di emorroidi in gravidanza, vi descrivo lo stadio primo e lo stadio secondo, dato che di norma sia le emorroidi gravidiche che le emorroidi da sforzo parto sono destinate a essere riassorbite nel corso dei mesi successivi, senza il ricorso ad intervento medico:

 

  • PRIMO STADIO: si dilatano le emorroidi interne, senza prolasso esterno, si avverte prurito ed è possibile un lieve sanguinamento;
  • SECONDO STADIO: le emorroidi interne aumentano di volume e prolassano all'esterno, fuoriuscendo dal canale anale. Si può avvertire dolore e lieve sanguinamento. Le emorroidi si riducono e rientrano nel canale.

 

Come trovare sollievo

Preveniamo le emorroidi a partire dal secondo trimestre di gravidanza
Preveniamo le emorroidi a partire dal secondo trimestre di gravidanza

Care mammine, durante la gravidanza, soprattutto durante l'ultimo trimestre, è facile essere soggette ad emorroidi, favorite dal maggior afflusso sanguigno nella zona anale e dalla stitichezza, favorita dalle condizioni ormonali e dalla pressione del feto e del pancione sulla parte inferiore del corpo.

A seguito del parto, soprattutto a seguito di parti indotti o con travaglio molto prolungato, possono inoltre comparire le emorroidi definite "da sforzo", normalmente dolorose.

Come già anticipato, vi rassicuro sul fatto che le emorroidi che compaiono in questo delicato periodo raggiungono di norma al massimo lo stadio II e, nel corso di pochi mesi, si riducono di dimensioni e rientrano nel canale senza ricorso medico.

 

Nel frattempo, che cosa potete fare per trovare sollievo?

 

NON si possono utilizzare le classiche soluzioni a base cortisonica ed anestetica ( supposte, bustine e pomate ), sia durante la gravidanza che durante tutta la fase dell'allattamento.

 

Una gestante ed una neo-mamma può invece:

 

  1. bere più liquidi, per favorire l'evaquazione e rendere più morbide le feci;
  2. aumentare in alimentazione la presenza di fibre, per sfavorire la stipsi;
  3. inserire in alimentazione un cucchiaino di magnesio, che aiuta il transito intestinale e rilassa i muscoli;
  4. usare detergenti intimi delicatissimi e specifici;
  5. utilizzare creme topiche specifiche che idratino ed ammorbidiscano la parte, meglio se contenenti principi attivi vegetali decongestionanti e vaso-attivi ( consultare il medico o il farmacista );
  6. effettuare impacchi di calendula, NO alle soluzioni contenenti alcol;
  7. effettuare impacchi con gel di aloe vera certificata;
  8. bere tisane specifiche per la gravidanza e l'allattamento con funzione lievemente lassativa, miorilasante e vasoprotettiva;
  9. evitare la pulizia della parte tramite carta igienica ma utilizzare quadrati di cotone usa e getta ammorbiditi in acqua;
  10. non effettuare sforzi fisici  forzati ( alzare le buste della spesa o le casse di acqua).

Nella speranza di esservi stata utile, vi abbraccio forte!

 

A presto da Curaben!

 

www.curaben.it

 

 

 

hai apprezzato questo articolo? Scopri anche la nostra linea di cosmesi naturale:

MIKOLIO
21,00 € 1 13,80 €

Scrivi commento

Commenti: 0
Segui Curaben su facebook!
Curaben logo

Curaben

Sede Legale ed Amministrativa:

Via Monte Rosa 1, 10091, Alpignano (TO)

Telefono: 011/19116092 - Fax: 011/0441770

P.IVA: 11415930012 - REA: TO-1211567

info@curaben.it

Laboratorio di Produzione:

Ma.Er. Via Verdi 42/44 - Livorno (ITALY)

CURABEN E' VERIFICATA PAYPAL.

I TUOI ACQUISTI SONO PROTETTI AL 100%