Sento un odorino dalle pieghe della pelle del mio neonato.


Come mai capita di avvertire un odorino di "formaggio" dalle pieghe della pelle dei neonati?

Puliamo attentamente le pieghe del collo e della pelle sotto le ascelle, le orecchie, i gomiti e le ginocchia dei neonati.
Puliamo attentamente le pieghe del collo e della pelle sotto le ascelle, le orecchie, i gomiti e le ginocchia dei neonati.

Cari genitori, oggi affrontiamo un tema ritenuto secondario ma che, se trascurato, può portare anche alla comparsa di macerazioni della pelle: la detersione corretta delle pieghe della pelle dei neonati.

Può capitare infatti che la mamma, nonostante una puntuale e corretta detersione del bambino, possa avvertire un odorino non proprio gradevole intorno alla zona del collo del piccolo. Di che cosa si tratta? Come occorre agire per detergere al meglio la pelle del nuovo nato?

 

CHE COSA PROVOCA L'ODORE NON GRADEVOLE ATTORNO ALL'AREA DEL COLLO E NELLE PIEGHE DELLA PELLE?

Dopo il parto, in attesa della caduta del moncone ombelicale, il neonato viene di norma deterso a blocchi, utilizzando batuffoli di cotone imbevuti di sola acqua o utilizzando tonici e prodotti specifici anallergici. Alcuni bambini sono semi immersi per evitare di bagnare l'area ombelicale e favorire la cicatrizzazione del moncone.

 

Nonostante una corretta pulizia, può capitare di avvertire un odore non piacevole, definito dalle mamme "di formaggio" localizzato nel collo del bambino: il neonato di pochi giorni non ha ancora la capacità di muovere il collo e non ne ha piena funzionalità e distensione. In questa zona si creano diverse pieghe della pelle soggette ad un accumulo naturale di sudore ( soprattutto nel periodo caldo dell'anno ), residui di cellule morte, residui di latte colato durante la suzione oppure espulso durante i classici rigurgiti.

 

Questo stesso odore si può riscontrare anche nelle seguenti aree:

 

  • nelle pieghe dietro le orecchie;
  • nelle pieghe sotto le ascelle;
  • nelle pieghe sotto i gomiti;
  • nelle pieghe sotto le ginocchia.

Anche le aree inguinali sono soggette a questo accumulo ma è raro che vi si presenti, dato che la zona è sempre ben pulita durante i cambi frequenti del pannolino.

 

Un caso a parte è la pulizia della pelle del prepuzio del pisellino dei maschietti, da effettuare entro uno-due mesi dalla nascita a cura possibilmente della vostra pediatra o di una infermiera pediatrica.

 

 

Pulire bene le pieghe sotto il collo, distendendole con delicatezza.
Pulire bene le pieghe sotto il collo, distendendole con delicatezza.

Il consiglio che vi possiamo dare è quello di esaminare i punti di accumulo sopra elencati e pulirli con costanza.

 

Abbiamo già affrontato il tema del bagnetto del neonato, vi riassumiamo i consigli degli specialisti per la detersione corretta della sua pelle delicatissima e delle pieghe del collo:

( fonte Dott. Campagna Alberto e Prof. Macagno Franco, Società Italiana di Neonatologia )

 

  1. "Il bambino va adagiato nella vaschetta immergendolo gradualmente e sostenendolo con un braccio dietro la schiena e appoggiando la sua testa sul proprio avambraccio. La temperatura ideale dell'acqua è compresa tra i 32° ed i 35°;
  2. Con la mano libera si può iniziare a pulire il viso, il collo, il torace e le gambe, poi girandolo e sorreggendogli il petto con il braccio, gli si può lavare schiena e sederino.
  3. Per il lavaggio si consiglia di non usare spugne sia naturali che sintetiche perchè, per la loro struttura porosa, tendono a trasformarsi in veicoli per microbi; meglio usare batuffoli di cotone.
  4. Sotto il mento e in ogni piega del collo, va fatta una accurata pulizia, poichè il ristagno di sudore o latte, in questi punti , può irritare la pelle; altrettanta attenzione va fatta nell'asciugare le pieghe del collo che vanno delicatamente divaricate e tamponate con un panno pulito, non irritante.
    Accertarsi sempre che le pieghe siano ben asciutte poichè il ristagno di umidità può favorire la macerazione della pelle."

Un ultimo consiglio: nel caso avvertiste un odore molto insistente e arrossamento sotto il collo del bambino è opportuno chiedere un consulto al vostro pediatra di fiducia, per sfatare il rischio ad esempio di una infezione micotica in atto.

 

 

 

Un grande saluto da Curaben!

 

www.curaben.it

hai apprezzato questo articolo? scopri anche la nostra linea di cosmesi naturale:

Chi ha letto questo articolo ha letto anche:

Scrivi commento

Commenti: 0
Segui Curaben su facebook!
Curaben logo

Curaben

Sede Legale ed Amministrativa:

Via Monte Rosa 1, 10091, Alpignano (TO)

Telefono: 011/19116092 - Fax: 011/0441770

P.IVA: 11415930012 - REA: TO-1211567

info@curaben.it

Laboratorio di Produzione:

Ma.Er. Via Verdi 42/44 - Livorno (ITALY)

Vieni a conoscerci di persona il 10 Giugno a Torino, Arsenale della Pace, Stand Curaben!
Vieni a conoscerci di persona il 10 Giugno a Torino, Arsenale della Pace, Stand Curaben!
metodi pagamento e-commerce curaben