Black stain sui denti da latte: come eliminarle grazie ad un nuovo metodo innovativo, naturale e senza effetti indesiderati, a base di lattoferrina.


Black stain nei bambini: macchie e linee scure sui denti, che non si eliminano con la normale igiene orale.

Black stain: macchie sui dentini che non si eliminano con la normale spazzolatura e igiene orale.
Black stain: macchie sui dentini che non si eliminano con la normale spazzolatura e igiene orale.

Cari genitori, oggi affrontiamo il tema delle black stain sui denti da latte dei bambini: innanzitutto vi spiegheremo che cosa sono e come si formano e successivamente vi illustreremo l'azione di un nuovo metodo innovativo, naturale, privo di effetti collaterali e non invasivo, a base di lattoferrina, che contribuisce ad eliminare in maniera efficace queste antiestetiche macchie.

 

In questo percorso ci accompagnerà nelle spiegazioni scientifiche la Prof.ssa Piera Valenti, Ordinario di Microbiologia presso il Dipartimento di Sanità Pubblica e Malattie Infettive dell'Università di Roma "La Sapienza" che ringraziamo unitamente ad Uragme Srl ( www.forhansgengifor.it) che ci ha concesso di mostrare i risultati ottenuti in pazienti affetti da black stain trattati con questa terapia innovativa.

1. prof. ssa valenti, che cosa sono le black stain?

Le black stain sono linee di pigmetazione nera, frequenti nei soggetti pediatrici e meno frequentemente negli adulti, caratterizzate da linea nera continua o tratteggiata sulla superficie del dente o sul contorno gengivale. La pigmentazione nera è costituita da solfuri ferrici depositati sulla superficie dei denti a seguito della reazione chimica tra il solfuro d'idrogeno, prodotto dai batteri anaerobi e l'eccesso di ferro nella saliva.

 

2. perché si formano queste antiestetiche macchie sui denti? che ruolo hanno i batteri?

La pigmentazione in oggetto viene definita "estrinseca" ed è localizzata sulla superficie più esterna del dente, precisamente sullo strato dello smalto. L'origine della pigmentazione può anche essere dovuta ai solfuri ferrici, formati a seguito del metabolismo dei batteri anaerobi ed ad un eccesso di ferro disponibile nei tessuti e nelle secrezioni (saliva), che si incorporano naturalmente nella placca e nel tartaro, producendo una colorazione nella superficie del dente.

 

3. a cosa e' dovuta la maggiore concentrazione di ferro nella saliva?

L'aumento della concentrazione di ferro nella saliva è in genere dovuta al sanguinamento gengivale, ai disordini nella omeostasi del ferro come pure ad un regolare consumo nel corso della prima infanzia o durante la gravidanza di alimenti ricchi di ferro e/o di integratori vitaminici contenenti ioni ferrici.

In particolare, il sanguinamento gengivale nei bambini avviene a seguito dei dentini che spuntano ed al danneggiamento della gengiva, mentre negli adulti a seguito di patologie come gengiviti e/o parodontiti.

 

Occorre sottolineare che la presenza di una concentrazione elevata di ferro nei tessuti e nella saliva favorisce lo sviluppo dei microorganismi inclusi i batteri anaerobi.

  

4. la terapia classica per eliminare le black stain cosa prevede?

La terapia classica applicata nella cura di questa patologia consiste nella rimozione dei pigmenti black stain attraverso numerosi metodi tra cui:

  • dentifrici sbiancanti;
  • pulizia professionale;
  • lucidatura;
  • micro-abrasione con abrasivi e acidi.

Tuttavia, nonostante la pulizia professionale, la pigmentazione tende a riformarsi: l'igiene professionale risolve momentaneamente i problemi estetici ma NON cura le cause della formazione delle black stain.

 

5. il trattamento innovativo, naturale, privo di effetti indesiderati e non invasivo basato sulla somministrazione orale di lattoferrina riesce a curare le black stain e in che modo?

Bisogna tenere presente che nella saliva dei soggetti sani sono presenti molte sostanze preziose per la salute del cavo orale tra cui la lattoferrina. La lattoferrina è infatti una proteina normalmente presente nella saliva dei soggetti sani ed è il fattore più importante dell'immunità naturale delle secrezioni (saliva). E' in grado di sequestrare dall'ambiente il ferro e, pertanto di inibire sia la formazione dei solfuri ferrici, causa delle black stain, che la moltiplicazione batterica.

 

Nei soggetti affetti da black stain, l'eccesso di ferro nella saliva e nei tessuti dimostra che la lattoferrina è assente o non è più in grado di svolgere la sua azione.

 

Per questa ragione, la somministrazione di nuova lattoferrina da dissolvere nella saliva è la prima terapia naturale e non invasiva che, senza effetti indesiderati, è efficace nell'eradicazione del black stain, attraverso il sequestro di ferro e l'attività antibatterica.

Come ben sapete, Curaben non si avvale di pubblicità esterne: sul nostro sito e canali non trovate sponsor e/o annunci pubblicitari. In questo caso abbiamo scelto deliberatamente di comunicarvi il nome ed il produttore di un nuovo metodo innovativo, naturale, privo di effetti indesiderati e non invasivo, la cui efficacia in laboratorio è stata dimostrata dalla Prof.ssa Piera Valenti, Membro del Comitato Internazionale sulla Lattoferrina e da Igienisti dentali in soggetti affetti da black stain.

 

Abbiamo quindi ritenuto opportuno informarvi sull'efficacia di questo trattamento anche nella cura del black stain nei bambini.

 

I genitori di bambini affetti da questa antiestetica patologia spesso temono i commenti altrui circa l'igiene orale adottata e le prese di mira da parte dei bambini stessi, che potrebbero minare l'autostima e la serenità del figlio. Inoltre, nella maggior parte dei casi, è difficile far eseguire su di un bambino una pulizia professionale completa ed accurata o si teme che ne possa rimanere scosso o traumatizzato. 

 

In un' ottica di darvi un servizio utile e concreta di informazione, vi descriviamo l'azione di GENGI FOR, della linea Forhans dell'azienda Italiana Uragme Srl (www.forhansgengifor.it ).

 

GENGI FOR è un prodotto naturale che contiene compresse orosolubili a base di:

  • lattoferrina, che è in grado di sequestrare il ferro che, se lasciato libero, forma la pigmentazione e che svolge un'attività batterica selettiva, ovvero preserva i batteri commensali ( buoni) e uccide solo i batteri patogeni ( cattivi);
  • D-Biotina, una vitamina idrosolubile appartenente al gruppo B, che contribuisce a mantenere sane le mucose orali.

Di seguito, per gentile concessione di Uragme Srl, sono riportate le immagini delle arcate dentali di soggetti affetti da black stain prima e dopo 60-90 giorni di trattamento con 1 compressa orosolubile di GENGI-FOR, contenente 50 mg di lattoferrina, due volte al giorno lontano dai pasti.

 

Ai soggetti trattati è stato prescritto di non masticare la compressa ma di lasciarla sciogliere lentamente nella saliva e spargerne il contenuto con la lingua. Le abitudini di igiene professionali o quelle di igiene domiciliare non sono state modificate nel corso dello studio.

PRIMA DEL TRATTAMENTO:

Black stain presenti sui denti prima del trattamento con Gengi For - Forhans ( Uragme )
Black stain presenti sui denti prima del trattamento con Gengi For - Forhans ( Uragme )

DOPO IL TRATTAMENTO:

Medesima arcata dentale dopo 90 giorni di trattamento di Gengi For - Forhans (Uragme): le black stain sono state debellate.
Medesima arcata dentale dopo 90 giorni di trattamento di Gengi For - Forhans (Uragme): le black stain sono state debellate.

I risultati ottenuti sono stati molto entusiasmanti: da questa breve ma significativa esperienza professionale, si può dedurre che la lattoferrina può essere un'efficace e innovativo trattamento in grado di contrastare questa innocua, ma antiestetica patologia.

Ringraziando il gentile direttivo Uragme Srl e la Prof. ssa Valenti, vi lasciamo tre ultime indicazioni, secondarie ma preziose in caso di utilizzo sui bambini:

  1. le compresse di Gengi For hanno una forma piccola e sferica schiacciata, sicura dal punto di vista dell'utilizzo su bambini, sono orosolubili ovvero si sciolgono in bocca a contatto con la saliva, ( non sono quindi dure e non è necessario doverle inghiottire con acqua );
  2. hanno un gradevole gusto di fragola/frutti di bosco. (E' quindi molto facile farle assumere ai bambini );
  3.  poiché contengono lattoferrina, non fare assumere in caso di allergia alle proteine del latte.

 

 

Un grande abbraccio da Curaben!

 

ww.curaben.it

hai apprezzato questo articolo? scopri anche la nostra linea di cosmesi naturale:

chi ha letto questo articolo ha letto anche:

Scrivi commento

Commenti: 0
Segui Curaben su facebook!
Curaben logo

Curaben

Sede Legale ed Amministrativa:

Via Monte Rosa 1, 10091, Alpignano (TO)

Telefono: 011/19116092 - Fax: 011/0441770

P.IVA: 11415930012 - REA: TO-1211567

info@curaben.it

Laboratorio di Produzione:

Ma.Er. Via Verdi 42/44 - Livorno (ITALY)

CURABEN E' VERIFICATA PAYPAL.

I TUOI ACQUISTI SONO PROTETTI AL 100%