I piccoli disturbi cutanei più comuni nei neonati e nei bambini.


La tipica manifestazione dell'acne neonatale.
La tipica manifestazione dell'acne neonatale.

La pelle del neonato e del bambino: reattiva, delicata, in maturazione.

Cari genitori, oggi affrontiamo il tema dei piccoli disturbi cutanei dei neonati e dei bambini piccoli, attraverso una carrellata esemplificativa delle più tipiche manifestazioni.

 

La pelle del neonato ha una struttura del tutto particolare: è fino a 5 volte più sottile di quella di un soggetto adulto, ha un alto grado di traspirabilità, ha un PH più acido, è di norma più reattiva ed è soggetta a tipiche dermatiti seborroiche e/o a desquamazione e/o a rinnovo cellulare più rapido.

 

La pelle di un neonato continua a maturare e ad evolversi fino almeno al compimento del secondo anno di vita. Come anticipato prima, è soggetta a probabili dermatiti seborroiche, che di norma si fanno risalire a cause di origine ormonale legate al passaggio di ormoni materni durante la fase del parto, che il bambino smaltisce anche attraverso queste manifestazioni cutanee.

 

Quali sono i piccoli disturbi cutanei più comuni nei bambini piccoli?

Vi elenchiamo una serie di casistiche comuni e tipiche e vi rimandiamo, come sempre, al consiglio del vostro pediatra di fiducia per approfondire il tutto e formulare domande specifiche:

 

acne neonatale

Curaben Pomata e acne neonatale

L'acne neonatale è una dermatite seborroica che compare entro il primo mese di vita del neonato. La pelle del viso, perfetta e morbida, del bambino inizia a riempirsi di foruncoli, bollicine, agglomerati di puntini gialli che assomigliano a micro cisti o alla classica acne giovanile, da cui prende il nome. L' acne neonatale, colpisce principalmente i maschietti e pare sia correlata agli ormoni materni, trasmessi dalla madre durante la gestazione e durante la fase espulsiva del parto: questi ultimi, verrebbero mal metabolizzati dal bambino una volta venuto alla luce, creando uno scompenso che induce la produzione di questi piccoli accumuli di grasso a livello di cute.


crosta lattea

Curaben Lattea e crosta lattea

La crosta lattea è una dermatite seborroica molto frequente e comune nei neonati, che crea formazioni di crosticine squamose ed untuose dal tipico colore bianco-giallo, sulla zona della testa, della nuca, delle sopracciglia, fronte ed attaccature delle orecchie. Anch'essa è riconducibile alla mal metabolizzazione degli ormoni materni post nascita.


dermatite atopica

Curaben Pomata e dermatite atopica

Il termine "dermatite" è indice di una infiammazione della pelle, che risulta rossa, irritata con o senza bolle, mentre il termine "atopica" si utilizza per indicare il disturbo di origine genetica, ovvero ereditaria. La dermatite atopica si manifesta con lesioni eczematose acute e/o croniche ed è caratterizzata da secchezza della pelle, che risulta arrossata e soggetta ad intenso prurito.


eritema tossico del neonato

Curaben Ovetto e eritema tossico del neonato

Il neonato che ha il visino ed il tronco caratterizzato da queste chiazze rosse, estese, con la co-presenza di pustoline e bollicine contenenti pus, a poche ore dalla nascita, indica di possedere un ottimo sistema immunitario in azione e correttamente reattivo e funzionale.

Il messaggio è: il mio corpo sta reagendo attivamente al cambiamento ambientale a cui il parto mi ha sottoposto! L'eritema tossico del neonato è dunque un segnale da leggere come positivo: il neonato è sano e sta reagendo agli agenti esterni che riceve il suo organismo ( l'aria, la luce, la polvere, i tessuti, le mani, i batteri...) affrontando il passaggio dal pancione della mamma all'esterno.


irritazione da ciuccio

Curaben pomata e irritazione da ciuccio
  • Se si acquistano ciucci sicuri e che seguono le norme di corretta fabbricazione, i rischi di dermatiti da contatto si riducono drasticamente. La dermatite può colpire principalmente bambini particolarmente sensibili od intolleranti al silicone o al lattice;
  • Acquistare succhiotti con le pareti attorno alla tettarella ricca di fori per permettere areazione e il non ristagno di saliva, soprattutto durante la fase della dentizione, momento in cui la salivazione nel bambino è copiosa;
  • In caso di irritazione, soprattutto durante la stagione calda, applicare sulla pelle attorno alla bocca una pomata lenitiva, protettiva, con azione decongestionante e che possibilmente svolga anche azione barriera.

orticaria papulosa ( da puntura di insetto)

Curaben pomata e orticaria papulosa

A partire dai 2 anni di età fino ( in genere) agli 8 anni del bambino, può manifestarsi una ipersensibilità alle punture di un determinato insetto. La puntura di zanzara dà origine alle forme più frequenti di orticaria papulosa, dato che si è spesso punti da questo insetto nel corso della vita. A partire dagli 8 anni di età, questa reazione infiammatoria tende a ridimensionarsi dato che l'organismo del bambino sviluppa naturalmente una desensibilizzazione al veleno e alle sostanze urticanti ( antigene). L'orticaria papulosa si manifesta con un'area arrossata, gonfia, calda, con presenza o meno di papule a ridosso del punto in cui il bambino è stato morso.


sederino arrossato

Curaben pomata per il cambio pannolino e le irritazione del culetto e del sederino
Il culetto arrossato è un classico! Se l'irritazione cutanea è dovuta al pannolino, può svilupparsi da un semplice arrossamento locale fino alla cosiddetta dermatite da pannolino. L' infiammazione della pelle del bambino si manifesta durante i primi mesi di vita, favorita da:
  • la posizione sdraiata e seduta del neonato;
  • numerose concause, tra cui la più frequente è il crearsi di un clima caldo-umido dovuto proprio all'uso del pannolino.
Tali condizioni inducono la pelle alla macerazione e all'arrossamento.

milio sebaceo

Curaben Pomata e milio sebaceo del neonato
Il miglio del neonato può comparire con due aspetti:
  • micro puntini bianchi ravvicinati ( di norma sul naso e sulla parte alta delle guance);
  • micro papule e pustoline bianche, opache, di massimo 2 mmdi diametro ( di norma sul mento e sulla parte bassa del viso).
Entrambe le forme sono accumuli di sostanza grassa destinata a riassorbirsi naturalmente nel corso dei successivi mesi di vita del bambino; se compaiono le papule, la materia grassa può essere liquida o cheratinizzata.

    


Un grande saluto da Curaben!

 

www.curaben.it

Chi ha letto questo articolo ha letto anche:

Scrivi commento

Commenti: 0
Segui Curaben su facebook!
Curaben logo

Curaben

Sede Legale ed Amministrativa:

Via Monte Rosa 1, 10091, Alpignano (TO)

Telefono: 011/19116092 - Fax: 011/0441770

P.IVA: 11415930012 - REA: TO-1211567

info@curaben.it

Laboratorio di Produzione:

Ma.Er. Via Verdi 42/44 - Livorno (ITALY)

CURABEN E' VERIFICATA PAYPAL.

I TUOI ACQUISTI SONO PROTETTI AL 100%